Il consumatore in tempo reale

Nanotecnologia: la nuova frontiera del neuromarketing? Orologi, gioielli e altri dispositivi indossabili, dotati di connessione wireless e capaci di monitorare i parametri fisiologici e lo stato emotivo degli individui, in tempo reale e in maniera remota: questa tecnologia non rappresenta una novità nel campo della medicina o nelle strategie militari, Leggi tutto…

La pubblicità invasiva non funziona

Video On Demand, vince la semplicità: le strategie di Mediaset, Rai e Discovery. La usability e la user experience di una piattaforma video multimediale deve essere analizzata anche attraverso un approccio neuroscientifico e di neuromarketing, che consente di far emergere il coinvolgimento emotivo degli utenti e la capacità degli stimoli Leggi tutto…

Marketing mimetico

Cos’è la native advertising e quali sono i vantaggi di questa pubblicità? Conoscere cosa è la native advertising e quali vantaggi porta nella comunicazione di marketing può permettere di mettere in atto una strategia di pubblicazione dei propri annunci pubblicitari davvero efficace. Siamo stati abituati negli ultimi decenni a un Leggi tutto…

Cosa c’è dietro ogni acquisto?

Il neuromarketing è una recente branca delle neuroeconomie ed ha come scopo quello di mettere in luce i canali collegati ai processi decisionali in fase di acquisto, attraverso l’ausilio di metodologie ricavate dalle scoperte delle neuroscienze. È una disciplina che fonde il marketing tradizionale (economia) con la neurologia (medicina) e Leggi tutto…

Non solo big data: il biomarketing

Dal neuromarketing al biomarketing. Come le neuroscienze sono al servizio della comunicazione Le nuove tecnologie digitali non invasive consentono misurazioni che permettono di tracciare e mappare le reazioni inconsce ai formati pubblicitari, ai percorsi di narrazione pubblicitaria, alle interfacce web e alle telefonate dei call center. Un mondo raccontato nell’ultimo Leggi tutto…

Il consumatore empatico

Realtà virtuale: macchina per l’empatia e strumento di marketing Il tema della realtà virtuale è probabilmente uno dei più interessanti degli ultimi anni, anche a causa delle innumerevoli opportunità d’utilizzo di questa tecnologia. Il 1962 è l’anno in cui Morton Heilig brevetta il Sensorama, una macchina in grado di offrire Leggi tutto…

Cos’è il neuromarketing

Il neuromarketing nasce dalla fusione tra due discipline: il marketing e le neuroscienze. Può essere definito come un nuovo campo di studi che applica le metodiche proprie delle neuroscienze per studiare e le risposte del cervello umano a stimoli di marketing. L’obiettivo di questa convergenza tra i due campi del Leggi tutto…

Percezione del rischio

Cognito porta avanti la propria ricerca attraverso lo svolgimento di una serie di esperimenti di laboratorio. L’obiettivo di questa attività, a cui partecipano studenti, lavoratori dipendenti e professionisti, è dimostrare che le principali euristiche cognitive che influenzano la percezione e la rilevazione dei fattori di rischio sono eterogenee e sono Leggi tutto…

Shopping online

Neuromarketing, ovvero per vendere polli serve cervello Nel 1996 la Nasa lanciò verso Marte la sonda Mars Global Surveyor. Erano vent’anni che non ci provava e, in quel clima gioioso, sulla Terra accadde qualcosa di imprevisto: le vendite delle barrette Mars arrivarono, è il caso di dire, alle stelle. Con Leggi tutto…